Barry Callebaut

La produzione di cacao sostenibile inizia presso i coltivatori

Barry Callebaut, il maggior produttore mondiale di cioccolato e di prodotti a base di cacao, persegue dal 2016 una nuova strategia globale di sostenibilità. L’obiettivo per il 2025 di «Forever Chocolate» è di fare del cacao sostenibile la norma e non più un prodotto di nicchia, allo scopo di garantire il futuro approvvigionamento di cacao e di migliorare le condizioni economiche degli agricoltori. Questo obiettivo ambizioso dev’essere raggiunto grazie ad un nuovo approccio della coltivazione di cacao e a una professionalizzazione degli agricoltori che apporterà dei vantaggi sociali e ambientali alle comunità del cacao.
Share on linkedin
Share on facebook
Share on twitter
Share on email
Barry Callebaut vuole che il cioccolato sostenibile diventi la norma entro il 2025.

Barry Callebaut si impegna da anni a favore di un approvvigionamento sostenibile in cacao. In quanto primo produttore mondiale di cioccolato e di prodotti a base di cacao, è nel suo stesso interesse confrontarsi con le questioni della sostenibilità nella catena di valore del settore del cioccolato. Nel 2016, Barry Callebaut ha svelato la strategia globale di sostenibilità «Forever Chocolate». Con questa, Barry Callebaut intende fare in modo che, in meno di dieci anni, il cacao sostenibile diventi la norma e non sia più un prodotto di nicchia, garantendo così il futuro del cioccolato.

«Oggi, il 44% dei nostri ingredienti provengono da fonti sostenibili. Siamo dunque sulla buona strada affinché il cioccolato sostenibile diventi la norma entro il 2025.»
Antoine de Saint-Affrique, CEO di Barry Callebaut

Quattro obiettivi concreti e pertinenti

Nonostante gli sforzi profusi dal settore, la produzione di cioccolato e di prodotti a base di cacao presenta ancora dei punti deboli strutturali: la bassa produttività è la conseguenza di pratiche agricole inopportune, terreni esauriti e piante di cacao che invecchiano. Questo basso livello di produttività impedisce a numerosi coltivatori di uscire dalla povertà. A seguito della loro povertà, i coltivatori non possono investire nella loro fattoria e nelle nuove pratiche che permetterebbero di migliorare la loro produttività e il loro rendimento. Essi dipendono inoltre dalla collaborazione dei loro familiari e dunque anche dal lavoro dei bambini.

Barry Callebaut intende affrontare le sfide principali che si presentano nella produzione di cioccolato e di prodotti a base di cacao e agire alla radice del problema. La strategia di sostenibilità «Forever Chocolate» prevede quattro obiettivi ambiziosi:

  • Far uscire dalla povertà oltre 500 000 coltivatori di cacao.
  • Eliminare il lavoro minorile nella sua catena d’approvvigionamento.
  • Ottenere un bilancio positivo in termini di emissioni di CO2 e di disboscamento.
  • Utilizzare il 100% di ingredienti sostenibili in tutti i prodotti.
La professionalizzazione dei coltivatori di cacao apporta anche dei benefici sociali ed ecologici.

Programmi di sostenibilità su misura

Durante l’esercizio 2017/18, Barry Callebaut ha lanciato diverse iniziative concrete in linea con gli obiettivi di «Forever Chocolate». Il produttore di cioccolato ha ad esempio iniziato a raccogliere dati dettagliati sulle aziende di cacao che fanno parte della sua catena d’approvvigionamento. Questi dati concernono informazioni sulla posizione e le condizioni agronomiche e sociali di oltre 130 000 piantagioni di cacao. Entro il 2025, si vogliono ampliare questi dati a 500 000 piantagioni. I dati raccolti permettono di adottare programmi di sostenibilità su misura e di analizzare i problemi centrali della popolazione nelle regioni di produzione. L’impresa può così assicurarsi che le piantagioni di cacao recensite non siano situate in zone boschive protette.

Barry Callebaut versa un contributo di 15 milioni di euro alla Fondazione Cocoa Horizons. Quest’ultimo proviene, da una parte, dai premi versati dai clienti attraverso i prodotti consumati e, dall’altra parte, da un contributo proprio. La priorità è di creare degli impatti positivi per le comunità produttrici di cacao. Barry Callebaut ha inoltre creato una gamma di prodotti e di servizi destinati ad aumentare la produttività dei coltivatori di cacao, in particolare delle formazioni sui metodi di piantagione nonché sull’accesso ai servizi finanziari, al materiale di piantagione più efficiente e ai prodotti per il fabbisogno agricolo. Nel 2017/18, 12’395 coltivatori della Costa d’Avorio, del Ghana, del Camerun, della Tanzania, del Brasile e dell’Indonesia hanno beneficiato di consulenze o di servizi quali strumenti, piante e finanziamenti. Barry Callebaut ha inoltre aiutato i produttori di cacao a ripiantare 281 ettari di giovani piante di cacao e di alberi per l’ombra e a diversificare i loro redditi.

L’esempio di Barry Callebaut mostra che gli obiettivi ambiziosi possono essere raggiunti solo grazie agli sforzi congiunti dei vari partner. I progressi significativi realizzati in poco tempo sottolineano l’approccio promettente di una strategia globale di sostenibilità e aprono la strada ad una produzione di cioccolato sostenibile.

Più articoli

Agenda 2030
Per lo sviluppo sostenibile, il cambiamento climatico è una sfida importante, un problema che richiede soluzioni a livello globale. L’ONU invita i suoi Stati membri ad adottare misure immediate per proteggere il clima. Alla fine del 2015, a Parigi, i Paesi si sono messi d’accordo per la prima volta su un accordo mondiale di protezione del clima giuridicamente vincolante.
Agenda 2030
Sono stati conseguiti progressi considerevoli nella lotta contro il lavoro minorile a livello mondiale. In questi ultimi 20 anni, il lavoro minorile è stato dimezzato in tutto il mondo. L’ONU si propone, entro il 2025, di porre fine a qualsiasi forma di lavoro minorile.
Logo-Schweizerkreuz

Lo sviluppo economico è il modo migliore per ridurre la povertà.

Newsletter

Wir verwenden Cookies, um Inhalte und Anzeigen zu personalisieren, Funktionen für soziale Medien anbieten zu können und die Zugriffe auf unsere Website zu analysieren. Ausserdem geben wir Informationen zu Ihrer Verwendung unserer Website an unsere Partner für soziale Medien, Werbung und Analysen weiter. Sie geben Einwilligung zu unseren Cookies, wenn Sie unsere Webseite weiterhin nutzen.
Datenschutzbestimmungen
Einstellungen
Alle Cookies akzeptieren