Swiss Re

La gestione del rischio sostenibile è pagante

La sostenibilità fa parte del DNA di Swiss Re. Fondata a Zurigo nel 1863, la società di assicurazione e riassicurazione primaria attiva a livello mondiale, considera la gestione sostenibile del rischio come un principio aziendale fondamentale. Già nel 2009 Swiss Re ha sviluppato il suo «Sustainability Risk Framework», un catalogo di criteri per supportare tutti i processi aziendali dal punto di vista della sostenibilità.
Share on linkedin
Share on facebook
Share on twitter
Share on email
La considerazione coerente dei criteri di sostenibilità crea fiducia.

Nel 2015 Swiss Re ha aggiunto un ulteriore strumento a questo insieme di dispositivi con il «Sensitive Business Risk Assessment Tool». Sostiene gli esperti del rischio e gli Underwriter di Swiss Re in tutto il mondo nelle loro decisioni sui nuovi affari. Questi processi, da allora costantemente aggiornati, si sono dimostrati estremamente efficaci, poiché i premi «persi» da Swiss Re a causa di transazioni rifiutate hanno comunque un rapporto molto favorevole con la protezione della reputazione che ne risulta.

Oltre agli aspetti ambientali, questi strumenti di ampia portata comprendono anche altre dimensioni quali i diritti umani e condizioni di lavoro eque. Oltre alle grandi linee guida per l’ambiente e i diritti umani, Swiss Re ha stabilito linee guida speciali per alcuni settori industriali (ad es. sperimentazione animale, dighe, materiale bellico, petrolio e gas, miniere, foreste e carbone). Anche alcuni Paesi e aziende problematiche sono esclusi dalle liste.

Swiss Re ha pubblicato in dettaglio il suo approccio globale alla gestione del rischio. L’azienda mantiene un dialogo costante con i clienti interessati, i partner, le agenzie statali, le organizzazioni internazionali e le ONG. Questo si traduce in interessanti processi di apprendimento, in particolare con i clienti, che possono portare ad una maggiore sostenibilità. L’obiettivo a lungo termine di Swiss Re è quello di fare di questo approccio uno standard industriale ampiamente radicato. Oltre a preservare le basi naturali della vita per le generazioni future e a tutelare i diritti umani, la salvaguardia della reputazione aziendale di Swiss Re è un obiettivo centrale della gestione sostenibile dei rischi. La considerazione coerente dei criteri di sostenibilità crea fiducia tra i clienti, i dipendenti e gli investitori. Per un fornitore di servizi finanziari attivo a livello mondiale, questo è un presupposto indispensabile per la crescita futura e il successo imprenditoriale.

Link:
Sustainability Risk Framework

Più articoli

Agenda 2030
L’acqua pulita e potabile è un elemento essenziale per la salute e il benessere. Oggi, più del 91% della popolazione mondiale ha accesso all’acqua potabile. E la situazione generale migliora di anno in anno.
Agenda 2030
Per lo sviluppo sostenibile, il cambiamento climatico è una sfida importante, un problema che richiede soluzioni a livello globale. L’ONU invita i suoi Stati membri ad adottare misure immediate per proteggere il clima. Alla fine del 2015, a Parigi, i Paesi si sono messi d’accordo per la prima volta su un accordo mondiale di protezione del clima giuridicamente vincolante.
Agenda 2030
Grazie alle nuove tecnologie, sono sempre più numerose le persone che si collegano in rete. Oggi circa 4,4 miliardi di persone utilizzano Internet, ovvero il 57% della popolazione mondiale. Per l’ONU Internet è un importante motore di sviluppo sociale ed economico.
Logo-Schweizerkreuz

Lo sviluppo economico è il modo migliore per ridurre la povertà.

Newsletter

Wir verwenden Cookies, um Inhalte und Anzeigen zu personalisieren, Funktionen für soziale Medien anbieten zu können und die Zugriffe auf unsere Website zu analysieren. Ausserdem geben wir Informationen zu Ihrer Verwendung unserer Website an unsere Partner für soziale Medien, Werbung und Analysen weiter. Sie geben Einwilligung zu unseren Cookies, wenn Sie unsere Webseite weiterhin nutzen.
Datenschutzbestimmungen
Einstellungen
Alle Cookies akzeptieren